Carvico e Villa d’Adda: gestione associata. L’unione fa la forza!

Due importati delibere sono state approvate in consiglio comunale:

La delibera 55/2014 –  Convenzione di segreteria: con la quale il segretario comunale diviene il medesimo per i Comuni di Carvico, Villa d’Adda e Sotto il Monte;

La delibera 56/2014 – Convenzione per la gestione associata: con la quale si creano uffici intercomunali per la gestione delle funzioni comunali tra Carvico e Villa d’Adda.

La gestione in forma associata della funzione e dei servizi comunali  consiste nella creazione formale di un’unico ufficio intercomunale per ognuna delle funzioni fondamentali dei comuni (es. polizia municipale, ragioneria, ufficio tecnico, anagrafe, ecc…).

La gestione associata costituisce quindi una opportunità di razionalizzazione, di economicità e di sinergia che questa amministrazione ha inteso cogliere: permetterà agli uffici di strutturarsi meglio, specializzarsi e garantire un miglior servizio per i due Comuni.

I Comuni di Villa d’Adda e Carvico costituiranno quindi uffici unici intercomunali per la gestione in convenzione di tutte le funzioni comunali ad eccezione dell’assistenza sociale che rimane invece in vigore con Sotto il Monte. Aver approvato inoltre che il Segretario comunale sia il medesimo sui tre comuni agevolerà la gestione ottimale degli uffici.
Questo è il primo passo formale da cui scaturiranno, nei prossimi mesi, le reali sinergie organizzative. Per approfondire è possibile fare riferimento alle delibere citate ad inizio articolo.
Annunci

Un pensiero su “Carvico e Villa d’Adda: gestione associata. L’unione fa la forza!

  1. Speriamo che possa rappresentare un primo passo verso una fusione tra i tre comuni. Se non fosse per i cartelli, sfiderei qualsiasi forestiero a capire dove stia il confine Villa d’Adda-Carvico e Carvico-Sotto il Monte.
    Non ha più senso mantenerli separati dato che ormai abbiamo tutto in gestione associata. I campanilismi stanno a zero e fortunatamente alcuni comuni vicini a noi (Verderio Inf e Sup; Perego e Rovagnate; Sant’Omobono e Valsecca; Brembilla e Gerosa; Bellagio e CIvenna ecc.) l’hanno capita e hanno già concluso il processo di fusione……..noi???
    Avremmo una vera e propria cittadina di 13500 abitanti (poco più piccola di Merate) su circa 15kmq (una volta e mezza la superficie di Pontida), sicuramente più appetibile agli investitori, con un ruolo più importante a livello provinciale e dei contributi statali maggiori che verrebbero versati nelle nostre casse (considerato tutti i benefici che lo Stato concede ai comuni che decidono di fondersi).
    Per di più, il fatto di avere all’incirca lo stesso numero di abitanti (Villa d’Adda 4800, Carvico 4650, Sotto il Monte 4400) non permetterebbe a una municipalità di prevalere sull’altra, senza che si verifichino scompensi di quasiasi genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...