Cultura, sport e associazioni

La cultura non è un lusso, è una necessità

Gao Xingjian – Premio Nobel per la letteratura

Di seguito le proposte

Cultura

In ambito culturale si è mantenuto il supporto al servizio bibliotecario andando a potenziare il patrimonio librario (libri, riviste, digitale) rendendolo così sempre più attuale ed accattivante. Per quanto riguarda le iniziative pubbliche abbiamo affrontato temi legati all’attualità per offrire spunti di approfondimento. Sono state patrocinate inoltre iniziative di associazioni e/o privati che hanno vivacizzato il nostro territorio. Resta ferma la volontà di fornire quanti più strumenti possibili a tutta la cittadinanza ed ancor di più alle nuove generazioni per essere persone, prima ancora che cittadini del futuro , del domani. Di seguito alcune proposte:

  • Cultura locale: Creazioni eventi legati alla cultura del territorio, sia artigianale che gastronomica, riprendendo lo spirito della fiera Saperi Sapori e Sipari per mettere in risalto le tante attività locali nate e cresciute nell’ultimo lustro con la ripresa in particolare delle attività agricole;
  • Guide alla bergamasca: appoggiandosi agli operatori privati del territorio, mettere a disposizione una guida per la visita dei luoghi della bergamasca per favorire la conoscenza dei luoghi a noi vicini. Valorizzare il Reattore del Canto opera dell’artista Giuliano Mauri.
  • Gemellaggio: riallacciato il gemellaggio nel corso di questo mandato, si intende rafforzare il legame con Carvin ed unire a questo la creazione di un percorso per la conoscenz dell’Europa e delle sue istituzioni nonché estendere il gemellaggio alle associazioni sportive e culturali;

Associazioni

Il valore del volontariato e il valore dell’associazionismo non si discutono, compito di ogni amministrazione facilitare il lavoro e favorire la formazione di nuove associazioni.

La presenza e l’attenzione dell’amministrazione ha voluto essere costante, discreta e priva di volontà strumentale. Sono nate nuove associazioni, altre sono cresciute e ci regalano ogni anno eventi e servizi importanti alla persona. Vogliamo confermare, anche per il prossimo mandato, a tutte le associazioni ti porter contare sull’operatività dell’apparato comunale  e sulla disponibilità degli amministratori. Di seguito le nostre proposte più operative:

  • Banca Ore del Volontariato: creare una banca ore del volontariato per permettere anche ai cittadini che hanno poco tempo a disposizione, di dare un contributo alla vita associativa del paese.
  • Dotazione tecnologica: creazione di una dotazione tecnologica comunale a disposizione delle associazioni come impianto audio, proiettore per l’esterno, luci mobili e quanto possa agevolare il compito delle associazioni di proporre attività sul territorio.

Sport

Un altro capitolo che ha conosciuto in questi cinque anni investimenti importanti è quello relativo allo sport. Con la realizzazione della nuova palestra, la sistemazione dei due campi in erba sintetica e del campo polivalente ai Predazzi e infine con la costruzione di un nuovo campo polivalente nei pressi del parco delle scuole elementari, possiamo dire che la dotazione di impianti sportivi di carvico ha raggiunto livelli ottimali. Di seguito alcune proposte per il prossimo mandato:

  • Spogliatoi del Parco Serraglio: Rifacimento degli spogliatoi del Parco Serraglio
  • con modifica della struttura per renderla funzionale
  • all’utilizzo da parte dei frequentatori della collina,
  • come runners e mountain bikers, nonché consentire
  • l’apertura verso la Cascina Badalina
  • .
  • Gestione strutture sportive: risulta importante per il futuro la creazione di un gruppo di coordinamento, associativo, per la gestione delle strutture sportive, notevolmente potenziate, in numero e qualità, in questi anni.
  • Impianti sportivi di Via Manzoni: fondamentale per migliorare ulteriormente la dotazione impiantistica sarà la collaborazione con la parrocchia, proprietaria degli impianti di via Manzoni. La sistemazione delle tribune e la loro copertura, la creazione di nuovi spazi a disposizione di tennis e calcio potranno concretizzarsi attraverso l’accesso ai bandi di finanziamento riservati agli enti proprietari degli impianti.